FANDOM


Aline Cedrac

Aline2

Img013 - Copia

Nome
Aline Cedrac
Data di nascita
30/06/1974
Luogo di nascita
Lexington, Massachusetts, USA
Parenti
Marie Cedrac (madre)
Professione
Professoressa di antropologia
Altezza
1.72 m
Peso
54 kg
Capelli
Verdi
Occhi
Rossi
Segni particolari
Nessuno
Doppiatori Flag of Italy.svg
Donatella Fanfani


Aline Cedrac è una professoressa di antropologia, co-protagonista del videogame Alone in the Dark: The new nightmare assieme a Edward Carnby. È doppiata da Donatella Fanfani in italiano, mentre nella versione in inglese è doppiata da David Gasman. Un personaggio omonimo è interpretato dall'attrice statunitense Tara Reid nel film Alone in the Dark.

CaratteristicheModifica

Aline è una giovane donna molto determinata ed appassionata. Le impietose vicende della sua vita l'hanno resa molto indipendente, dura con sé stessa e concisa verso gli altri. Fin da bambina soffre per non aver mai conosciuto l'identità del padre, cosa che l'ha portata a separarsi dalla madre appena raggiunta la maggior'età, tuttavia tende a nascondere questo dolore davanti agli altri. Ha impegnato tutta sé stessa allo studio dell'antropologia, in particolare della tribù indiane, per cercare di sopprimere la sofferenza, ottenendo brillanti risultati accademici (la laurea ad appena 24 anni) grazie alla sua tenacia, l'intuito e la diligenza. Il suo interesse è orientato verso i misteri storici e la mitologia, in particolare verso la tribù degli indiani Abkanis dei quali non esistono molte informazioni. Malgrado la passione per la storia, Aline non ha mai rinunciato a scoprire la vera identità di suo padre e si rivela estremamente avventata quando si tratta di lui, partendo per Shadow Island immediatamente alla notizia che Obed Morton (un archeologo da lei molto rispettato per i suoi studi sugli Abkanis) fosse suo padre. La sua grande intraprendenza le permette di non dipendere costantemente da Carnby durante le vicende sull'isola, ma anzi di insistere per procedere per strade indipendenti, poiché i loro obiettivi non coincidono. Pur essendo molto decisa e diretta la ragazza prova timore all'idea di dover uccidere, ma si rivela ugualmente molto abile a maneggiare le armi da fuoco. Dimostra anche di essere in grado di provare pietà verso il prossimo e di saper perdonare, dote non comune a tutti. Negli anni Aline non ha mai dato troppa importanza ai rapporti con gli uomini, il suo bell'aspetto le da una forte fiducia in sé stessa che a volte viene scambiata per condiscendenza. Presumibilmente, come denota lo stesso Carnby, non ha ancora trovato l'uomo giusto per lei.

BiografiaModifica

Aline nasce il 30 Giugno 1974 a Lexington, un sobborgo di Boston. Non ha mai conosciuto il padre dal momento che Marie, sua madre, non le ha mai rivelato chi fosse. Nel 1992, dopo una furibonda lite, sua madre fa ritorno in Francia (sua terra natale) mentre Aline decide di rimanere a Boston per terminare gli studi in antropologia. Nel Febbraio del 1993 Marie muore in un incidente ferroviario, senza rivelare alla ragazza l'identità del padre. Malgrado ciò Aline si dimostra una studentessa brillante: la sua straordinaria memoria, sommata all'intuito e alla diligenza le permettono di ottenere un dottorato all'età di 24 anni. Negli anni sviluppa un particolare interesse per la tribù degli indiani Abkanis, sui quali inizia a scrivere un nuovo libro per il quale ha ottenuto una borsa di studio offerta dalla fondazione Rockfeller.

Life is a hideous Thing Modifica

Alone in the Dark: The New NightmareModifica

Nel 2001 Aline viene contattata da Frederick Johnson, collaboratore di Christpher Lamb (misterioso direttore del dipartimento dell'FBI Bureau 713), il quale la assume per identificare e tradurre delle antiche tavolette Abkanis ritrovate da Obed Morton, il più grande studioso al mondo della tribù indiana, su Shadow Island. Per convincere la ragazza Johnson le mostra una foto di sua madre e lo stesso Obed Morton, suggerendole che egli potrebbe essere suo padre. La ragazza decide di partire immediatamente, accompagnata dal detective Edward Carnby, il quale le farà da guardia del corpo. Nei pressi dell'isola però l'idrovolante sul quale i due volano viene attaccato da una creatura misteriosa e precipita. Edward ed Aline saltano con dei paracadute, il primo atterra in un bosco nei pressi della villa della famiglia Morton, l'altra sul tetto dell'edificio. La ragazza decide di entrare ed incontra Lucy Morton, madre dei gemelli Obed e Alan, ed apprende che l'intera isola è abitata da grottesche creature dell'oscurità. Mentre esplora la villa la ragazza incontra quello che crede essere il professor Obed Morton, ma questi le spara un dardo narcotizzante e la rinchiude in una delle stanze al primo piano dove Carnby giunge a liberarla. Compreso di avere obiettivi differenti, Aline decide di separarsi ed incontra lo spettro di un esoterista che in tempi antichi corruppe la famiglia Morton portandoli a liberare i mostri delle tenebre. Lo spettro le chiede di recuperare uno spettro ove è rinchiusa la sua anima, in cambio dell'identità di suo padre ma Aline non si lascia ingannare e lo sconfigge distruggendo lo stesso specchio. A quel punto incontra Joseph Edenshaw, custode della villa ed ultimo stregone Abkanis rimasto in vita, il quale le chiede di aiutarlo a trovare sette statuette indiane raffiguranti gli dei Abkanis con le quali eseguire un rituale che scongiurerebbe la liberazione dei mostri. Dopo aver recuperato le tavolette indiane nella biblioteca ed aver affrontato Howard Morton, padre dei gemelli e tramutato da Alan in un mostro a seguito di grotteschi esperimenti, Aline si reca verso il forte, attraversando il cimitero della famiglia Morton. Una volta lì incontra Obed Morton, il quale le conferma di non essere suo padre, uccide definitivamente Howard e ricostruisce un antico macchinario, il Perforatore, del nonno dei gemelli Jeremy Morton con il quale scava una galleria che conduce alle catacombe indiane sotto l'isola. Assieme a Carnby raggiunge il cancello che separa il regno delle tenebre dal mondo reale, ormai aperto da Alan e vi si inoltra per fermarlo. Sopravvissuta a parecchi scontri con i mostri, Aline trova un antico tempo Abkanis dal quale il loro dio Hecatonchires le parla e, poco dopo, recupera l'ultima statuetta indiana necessaria ad Edenshaw. A quel punto viene contattata da Johnson che le rivela di essere un agente governativo incaricato di sorvegliare Lamb, il quale ha inviato lei e Carnby sull'isola per sbarazzarsene. Egli afferma anche di aver ritoccato la foto con sua madre ed Obed ma si offre di venire a recuperare sia lei che il detective su di un elicottero. Poco prima di fuggire, però, Aline si scontra con lo stesso Obed, divenuto un mostro, ma l'umanità del professore ha la meglio quando vede la ragazza precipitare in un burrone: le salva così la vita e si sacrifica per permetterle di fuggire. Dopo aver consegnato la statua ad Edenshaw, Aline fugge con Carnby sull'elicottero appena giunto, mentre l'intera isola viene inghiottita dal mare.

Curiosità Modifica

GalleriaModifica

  • Aline da bambina
  • Wallpaper
  • Wallpaper
  • Wallpaper
  • Wallpaper
  • Life is a hideous thing
  • Life is a hideous thing
  • Life is a hideous thing
  • Concept Art
  • Concept Art
  • Concept Art
Alone in the Dark: The New Nightmare

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale